Crea sito

>>The History of Colour TV – Something Like Eternity

Con l’arrivo della primavera arrivano sempre cose nuove che ci sbalordiscono e ci riempiono il cuore di gioia per le emozioni che ci fanno provare. Una di queste cose è il nuovo album di The History of Colour TV, ossia stiamo parlando di Something Like Eternity. La nostra è una formazione per gli amanti di sonorità in stile Radiohead e Sonic Youth, insomma per quei sognatori ed idealisti che vogliono vivere in modo intenso, per coloro che non si arrendono e che lottano con anima e corpo per avere ciò che desiderano…

System failure ha ascoltato le splendide note energiche e fiammanti di Something Like Eternity ed abbiamo assaporato le “vibrazioni dell’eternità” che i nostri ci offrono con riff e muri sonori di grande effetto che ci toccano nel profondo dell’anima fino a farci commuovere o estasiarci per la stupenda profondità ed intensità delle onde sonore che ascoltiamo.

The History of Colour TV con Something Like Eternity trova il giusto equilibrio fra la melodia e le distorsioni noise rock. Il cantato poi è stupefacente e rende il tutto particolarmente magico ed inebriante. The History of Colour TV ci esalta e ci entusiasma perché su questa webzine amiamo in modo appassionato ed impetuoso il dirty sound e quando si presentano a noi sonorità simili, che dire, è come raggiungere una sorta di “orgasmo mentale” per pulsazioni che sanno come eccitare gli impulsi irrazionali che spesso reprimiamo.

Con Days numbered poi c’è una profondità viscerale, abissale. Infatti, c’è anche questo in Something Like Eternity, non dimentichiamolo. Con Wreck, invece, ci accendiamo proprio come invasi da una vampata incontenibile. Qui The History of Colour TV sembra aver dato il meglio, come non notarlo. Wreck è la canzone migliore dell’album in questione a nostro giudizio. Il climax che troviamo verso la fine della canzone è fantastico.

Altra canzone che ci ha colpito è stata Everything that stood still. Qui come altrove spuntano sonorità grunge che si accompagnano a quelle alternative rock e indie rock che troviamo in Something Like Eternity. I The History of Colour TV sanno essere tanto rabbiosi, talvolta, e questo non può che scuoterci in modo meraviglioso.

Le “scariche sonore” che sa offrire The History of Colour TV sono da celebrare su questa webzine: quindi non possiamo che giudicare in modo oltremodo positivo Something Like Eternity e consigliarlo con passione ed entusiasmo ai nostri lettori…Dopotutto che hanno fatto di particolare i The History of Colour TV? Ci hanno semplicemente fatto dimenticare quanto è brutto il mondo portandoci, con la loro musica, in un alveo dove sembra che siamo protetti da malvagità e dalla materia turpe…