Crea sito

>>KATRES VINCE IL PREMIO STIL NOVO 2017 DEL PREMIO LUNEZIA

Siamo lieti di annunciare che Katres si è aggiudicata il Premio Stil Novo 2017, del Premio Lunezia, per il singolo “Ormai ho deciso”, che ritirerà a Marina di Carrara (MS) il 21 luglio esibendosi in un mini live.

Continua il tour di Katres in apertura ad alcuni concerti di ERMAL META. Di seguito il calendario con le date.

KATRES OPENING ACT DI ERMAL META

22/07 Auditorium Parco della Musica Cavea – Roma

26/07 Teatro di Verdura – Palermo

28/07 Anfiteatro Falcone e Borsellino – Z.Etnea (CT)

29/07 Anfiteatro Costantino Belluscio – Altomonte (CS)

31/07 Piazza Marconi – Limbadi (VV)

04/08 Teatro D’Annunzio – Pescara

16/08 Parco Centrale – Follonica (GR)

18/08 Piazza Del Plebiscito – Ferrandina (MT)

19/08 I Colori dell’Olio – Presicce (LE)

24/08 Riverock Fest – Assisi (PG)

03/09 Sferisferio – Macerata

E’ uscito giovedì 8 giugno, in anteprima su Rockit “ORMAI HO DECISO”, il nuovo video e singolo di KATRES. “Ormai ho deciso anticipa “ARABA FENICE”, il nuovo disco di inediti della cantautrice napoletana, prodotto da Daniele Sinigallia, in uscita il prossimo autunno per Giungla Dischi

Link al video di “ORMAI HO DECISO” su Rockit:

https://www.rockit.it/news/katres-ormai-deciso-nuovo-video

Da oggi online anche la versione LIVE: 

https://youtu.be/gho2cZhNL3s

KATRES PARLA DEL VIDEO E DEL SINGOLO “ORMAI HO DECISO”

Dovrebbe arrivare sempre quel momento in cui non puoi far altro che ascoltarti, amarti e lasciarti alle spalle tutto quello che ti impedisce di essere te stesso fino in fondo.

Il momento in cui, incassato il colpo, riesci a trovare con lucida serenità il modo di smorzare, diluire il dolore, quel momento in cui scegli di non restare ancorato a piccole, false certezze che paralizzano i tuoi passi e ritorni ad esser libero.

KATRES – BIOGRAFIA

Teresa Capuano, in arte “Katres”, nasce a Catania ma da sempre vive a Napoli. Inizia giovanissima a suonare la chitarra e a comporre. Personalità, passione ed eleganza trovano espressione nei suoi testi e nelle sue musiche, parlando dell’universo femminile con ironia e romanticisimo. Nel 2008 è l’unica cantautrice campana tra le finaliste del Premio Nazionale Bianca d’Aponte, dove si aggiudica il Premio SIAE per la miglior composizione con il brano “Bianco Elettrico”. Nel 2009 è finalista sia al Premio d’Aponte che al Premio Bindi.

Il 2010 è l’anno della vittoria al Premio Nazionale “L’artista che non c’era”. Si aggiudica inoltre il Premio “Best Songwriter” al Demo’s Lady Award, il Premio “Demo d’Autore” e il Premio “Demo Award”, indetti dal programma Demo di Radio 1. Grazie a questi, si esibisce prima di artisti come Max Gazzè, Eugenio Bennato, Ron e Antonella Ruggiero. In più, apre il live di The Zen Circus.

Nel 2011 è tra i semifinalisti di Musicultura e si esibisce con Niccolò Fabi, Ron, Teresa de Sio, Paolo Belli, Francesca Schiavo e Nathalie alla festa delle 3000 puntate di Demo Radio 1. La sua canzone “Coiffeur” viene scelta come sigla di chiusura del programma. Partecipa alla realizzazione del libro/cd “Anatomia femminile” di Michele Monina, scrivendo il brano “Il piano b”: pubblicato dal sito di Rollingstone.it, supera le 700.000 visualizzazioni. Vince il Premio della Critica al Premio Stefano Rosso e il Premio Best Songwriter del programma Demo di Radio 1. Riarrangia con il Solis String Quartet un suo pezzo e apre Roy Paci & Aretuska al Calabria Demo Fest.

Il suo primo album, “Farfalla a valvole”, nasce nel 2012: completamente autoprodotto, viene pubblicato il 13 settembre 2013 da Fullheads e distribuito da Audioglobe. A una settimana dall’uscita, Katres è “migliore artista della settimana” su MTV New Generation.

Il tour per la promozione di “Farfalla a valvole” vedrà Katres impegnata in circa 150 concerti, tra l’Italia e l’estero (Parigi, Londra, Liegi, Bruxelles, Spa, Amsterdam, Barcellona, Valencia, Lisbona).

Nel 2015 incontra Daniele Sinigallia e inizia a lavorare con lui ai nuovi brani.

Con il produttore Jex Sagristano crea il format web “Invito a cena” offrendo agli artisti un luogo in cui poter mostrare una parte intima e inedita di sé. Tra gli ospiti: Umberto Maria Giardini, The Niro, Giovanni Truppi, gli Epo, Ilaria Graziano e Francesco Forni, Sandro Joyeux. È madrina del premio internazionale “Bianca d’Aponte” tenutosi a Barcellona l’8 marzo.

Durante il 2016 lavora alla realizzazione del suo secondo album “Araba fenice” con Sinigallia. Scrive per la prima volta in dialetto siciliano e canta insieme al duo Fede’n’Marlen il brano “Lucciola d’inverno”, inserito nel loro primo album “Mandorle”. Per il secondo anno consecutivo è ospite e madrina al Premio internazionale “Bianca d’Aponte” a Barcellona. Musica una poesia di Alba Avesini pubblicata in un album distribuito durante il premio Tenco 2016 con la rivista “Il cantautore”, apre il concerto di Dente e si esibisce al Roxy Bar di Red Ronnie. Collabora con il produttore napoletano Max Carola e la cantautrice Gabriella Rinaldi (gli “Innesto”) per la scrittura e l’interpretazione del brano “Manneme l’ammore”.

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




*