Crea sito

>>Intervista ad Andromeda per System failure

1)Benvenuta su System failure. Raccontaci il tuo percorso artistico fino qui…

Ciao! E’ un piacere oggi essere qui! Sono nata in una famiglia di artisti, amanti della musica e di ogni forma d’arte. Sin da bambina mia madre mi coinvolgeva nelle sue serate di pianobar e mi ha insegnato ad amare i grandi artisti italiani come Mia Martini e Loredana Bertè. Durante l’adolescenza mi sono allontanata da questo mondo, solo nel 2015 ho ripreso finalmente a cantare incontrando Riccardo Savino, manager e Fabio Codega, produttore di “Creativa Music”.

2) Ci puoi parlare del tuo background musicale?

Ho la fortuna di essere nata in una paese come l’Italia, quindi il mio background è molto vario. Ascolto molto Mia Martini e Lucio Battisti, ma sono innamorata anche dei Subsonica! Si, un genere completamente diverso dal mio, però apprezzo i loro testi. Mi piace ascoltare tutte le canzoni che hanno fatto la storia di Sanremo, anche per trarne la giusta ispirazione. Nonostante adoro la musica italiana, cerco di farmi un’idea generale anche sul panorama mondiale.

3)E’ appena uscito il videoclip ufficiale di Sangue e Cuore, tuo singolo d’esordio. Come è nato, come è stato registrarlo? Insomma, raccontaci tutto…

“Sangue e cuore” è il mio grande amore. E’ nato poco dopo la fine brusca di una relazione molto importante per me. Parlandone con Fabio Codega, abbiamo deciso di “sfruttare” la mia situazione emotiva a 360°. Registrare il mio primo singolo è stato emozionante quanto difficile, sei consapevole che quel testo è solo tuo, parla di te e lo scopo è quello di coinvolgere più persone possibili con la tua storia. Ricordo che quando sentii il progetto finito rimasi a bocca aperta chiedendo se fosse tutto vero!

4)Ho letto che: “Sangue e Cuore parla di una sentimento passionale ed irrefrenabile. I protagonisti sono consapevoli di essere vittime di un fuoco che brucia in un attimo, ma non riescono a farne a meno. La soluzione è lasciarsi andare, perché più doloroso delle fiamme c’è solo il dolore nel fermare una passione dettata dal cuore”. Puoi commentare tali parole?

Tra i vari ruoli che la musica ha c’è quello di trasmettere un messaggio, nel caso di “Sangue e Cuore” è ben preciso: in amore non ci si deve privare di nulla, perché il sentimento e la passione saranno sempre più forti di te. Nella vita deve arrivare prima il cuore, quindi meglio commettere uno sbaglio, ma pieno di passione, piuttosto che pentirsi di non aver vissuto determinate emozioni.

5)Cosa hai provato dal punto di vista emozionale all’uscita di Sangue e Cuore?

Il 9 Giugno 2017 è una data che non dimenticherò molto facilmente. Ho atteso la mezzanotte, ho ascoltato il singolo e mi sono emozionata. Ero cosciente che dopo poche ore tutti sarebbero entrati nel mio mondo e potevano ritrovarsi nelle mie parole. Avevo bisogno di questo cocktail di emozioni per cominciare al meglio.

6)Come è stato lavorare con Piergiorgio Seidita?

“Sangue e Cuore” è il primo videoclip da me girato, Piergiorgio è stato un ottimo compagno d’avventura, disponibile e professionale. Mi ha aiutata mettendomi a mio agio, nonostante sentissi gli occhi dei passanti, giustamente, incuriositi. E’ un ricordo indimenticabile, sarà per sempre una delle giornate più belle della mia vita! Naturalmente il video è disponibile su YouTube, non perdetevelo!

7)Per finire, un appello appassionato ai lettori di System failure…perché ascoltare la musica di Andromeda?

La mia è una musica fresca e che arriva dritta al cuore. Sono certa che vi rispecchierete nei testi e vi lascerete andare con la mia voce. Io vi aspetto sui miei social “andromeda_imperiale” (Instagram) e “Andromeda” (Facebook). Vi ringrazio e saluto i nostri lettori, a presto!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




*