Bye Bye Japan – TIME TO DO SOMETHING (Official Video)

Una storia semplice. Un ragazzo, una ragazza, un amico con cui confidarsi. “Time to do something“: il tempo di fare qualcosa. Di scrollarsi di dosso la paura di mettersi in gioco, di nascondersi. La metafora del risveglio, dell’ agognato momento dell’azione. La voglia di mettercela tutta per spezzare l’apatia che alle volte ci prende e ci porta giù. La voglia di reagire quando tutto sembra ormai perso. Sullo sfondo, una meravigliosa Palermo e un misterioso portafogli, che forse rappresenta la Fortuna, forse rappresenta quella particolare energia che avvertiamo in quei momenti in cui stiamo vivendo qualcosa di magico. “Fortuna” che si ruba, che si conquista, ma che poi è sempre lei a decidere e a scegliere dove voler andare.

Credits:

Regia: Antonino Venezia

Produzione: Bye Bye Japan e Ubrik Production

Biografia:

Attivi dal gennaio del 2015 i Bye Bye Japan sono nati per iniziativa del bassista Massimiliano Amoroso, la formazione si completa con il chitarrista Fabrizio Mascali, il batterista Andrea Tascone e la cantante Kimberly Mangano. All’esordio assoluto, arrivano tra le prime 15 band ad Arezzo Wave Lazio 2015 (su 250 gruppi partecipanti). Pochi giorni dopo vincono a Palermo il contest “Satisfactor 2015” (su 50 formazioni da tutta la Sicilia).

L’anno dopo si ripetono risultando tra le prime 15 band di Arezzo Wave Sicilia (su circa 200 formazioni partecipanti).

Hanno pubblicato:
– un cd demo (in cui sono inseriti i due brani “R-Shine” e “St. Lawrence serenade”)
– un singolo intitolato “Time to do something”
– un 45 dal titolo “Bye Bye Japan” in cui compaiono i brani “Time to do something” (vinyl version) ed il b-side “Dildo Rules 2.0”

Tutti i brani pubblicati sono disponibili anche in versione digitale, distribuiti a livello internazionale sui principali digital store (iTunes, Deezer, Nokia Music Store, etc). Del singolo “Time to do something” è stato pubblicato anche un video (prodotto da Urbik Production), disponibile su Youtube. A pochi giorni dalla pubblicazione sul noto canale digitale, il video è stato selezionato dall’emittente americana Blank Tv, televisione digitale del circuito Youtube, specializzata in punk music.

Il singolo “Time to do something” è stato anche selezionato dalle radio del circuito Meet’n’Radio e Meet’n’Video dopo essere stati oggetti di selezione da parte dell’agenzia On Mag ed è entrato nella European Indie Chart (245° posto) e nelle classifiche dei singoli e dei video di Muzikult Magazine (rispettivamente all’66° e al 44° posto). Diverse riviste di settore (anche nazionali) e quotidiani hanno notato il lavoro della band e ne hanno fatto recensioni sulle loro testate.

Al momento sono al lavoro sui brani per una seconda uscita in vinile. I brani sono stati prodotti da Paolo Mauri, producer che ha legato il proprio nome principalmente all’etichetta VOX POP ed all’attività della band di culto AFTERHOURS, oltre a mille altre band tra cui ricordiamo Sottotono, La Crus, Prozac+, etc… Nell’ aprile del 2017 hanno ricevuto il Premio Speciale D-Cave nell’ambito del contest catanese “Indie Concept”, manifestazione che ha ospitato nelle varie edizioni, formazioni conosciutissime nell’ambito dell’alternative rock. Hanno già suonato dal vivo per: The Mob (Palermo), 30 Formiche (Roma), Cantina Mediterraneo (Frosinone), I Candelai (Palermo), Zsa Zsa mon Amour (Palermo), Il Chioschetto della Vittoria (Formia), Il Teatro di Verdura (Palermo), Satyricon 2.0 (Alatri, Frosinone), Le Officine di Dio (Palermo), La Duna (Gela), il Lizard Club (Palermo), La Cantina Bukowski (Isola del Liri, Frosinone), La Locanda Atlantide (Roma), il Rocket Bar (Palermo), il Vinyl (Lametia Terme), l’Humus (Avola), La Cartiera (Catania)…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*